MERCOLEDI 1 LUGLIO

11.00 Circolo Dei Lettori, via Bogino 9, Torino
Conferenze dei Presidenti e dei Direttori delle Accademie di Belle Arti Italiane. Elaborazione della Carta di Torino delle Accademie Italiane.

17.30 Teatro Carignano, piazza Carignano 6, Torino
Inaugurazione del Festival

He Art, prologo all’aperto e in teatro, Reale Società di Ginnastica /Circo Flic di Torino

Body, spettacolo dell’Accademia Nazionale di Danza di Roma. Coreografia e ideazione: Joseph Fontano
Body painting: Anja De Clercq, con la collaborazione degli studenti dell’Accademia Albertina, Corso di Trucco e Maschera di Arminda Falcione
Video art: Nicoletta Massignani
Costumi: Mimì Grassi
Voce recitante: Luca Di Paolo

Interventi di apertura con la partecipazione del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, On. Stefania Giannini.

19.00 Accademia Albertina, via Accademia Albertina, 6 Torino
Inaugurazione dello scalone d’onore restaurato.
In spazi dedicati dell’ Accademia, nella Rotonda, nel giardino e nella Pinacoteca Albertina di via Accademia Albertina, 8:
Opening
IL SENSO DEL CORPO / THE SENSE OF THE BODY
Mostra delle Accademie Nazionali di Belle Arti, ospiti d’onore del Festival, e delle Scuole d’Arte Nazionali e Internazionali.
Progetti speciali dei docenti dell’Accademia Albertina e presentazione dei lavori di fine anno accademico delle Scuole.

Abilitart, in collaborazione con il Comitato Paralimpico Nazionale – CIP Piemonte: opere, grafiche, pittoriche e multimediali su temi e soggetti delle discipline paralimpiche realizzate dagli studenti di Anatomia artistica, a cura di Paolo Belgioioso

Inside-Out, opera di videomapping in 3D nel cortile dell’Accademia, realizzata dagli studenti del corso di Animazione digitale, a cura di Franz Fischnaller

Il corpo (che) mente, installazione con opere degli studenti delle scuole di Tecniche della Scultura, Illustrazione Scientifica e Pittura a cura di Ornella Rovera, Anna Santarcangeli, Laura Valle

Il mio corpo ibrido e mutante – videohaiku
Videoproiezione di un’opera collettiva realizzata dagli studenti del corso di Teoria e metodo dei mass media:  gli autori intrecciano l’immaginario mitologico e artistico creando il loro autoritratto ibrido, mescolanza del corpo reale e del corpo fantastico,  a cura di Andrea Balzola.

Il senso del corpo, il senso del tempo, pannello in ceramica ingobbiata e invetriata, realizzato dagli studenti del corso di Ceramica dell’Accademia Albertina e del Museo della Ceramica di Mondovì, a cura di Raffaele Mondazzi.

Incorporeo. Anticorpi per alleggerire il pensiero, catalogo di una mostra e di una riflessione su esperienze di assenza, invisibilità, trasparenza dei corpi e delle opere, a cura degli studenti di vari corsi guidati da Stefano W. Pasquini e Maria Teresa Roberto.

To-Share-Set, elaborazioni di progetti sul tema del corpo nello spazio. Un viaggio attraverso le nuove tendenze dalla scenografia virtuale. Mostra del Biennio di Scenografia Cinematografica a cura di Elisabetta Ajani.

The Body of Work, research – classic studio – reportage – for lovers – diary – beauty– alchemy – Gli allievi del corso di Fotografia dell’Accademia Albertina di Torino presentano le loro opere, a cura di Fabio Amerio.

Corpo 18 x 24, 150 opere degli studenti del corso di Decorazione, a cura di Monica Saccomandi, Simeone Crispino, Iginio De Luca

Il corpo e il suo contrasto, esposizione di fine anno del corso di Progettazione Multimediale di Davide Anni

Identità e alterità, esposizione di fine anno del corso di Modellistica, a cura di Antonio Fortunato.

L’incisivo senso del corpo, esposizione di fine anno del corso di Tecniche dell’Incisione – grafica d’Arte, a cura di Marilena De Stefano.

Magazzini teatrali, esposizione di fine anno dei corsi di Scenografia Teatrale a cura di Valeria Piasentà e Massimo Voghera.

Terzo piano con ascensore: belle arti per palati esigenti, esposizione di fine anno della Scuola di pittura a cura di Marco Cingolani.

Esposizione di fine anno delle opere della Scuola di pittura a cura di Giuseppe Leonardi e Laura Valle.

Esposizione di fine anno del corso di Tecniche del marmo, a cura di Luca Marovino.

Esposizione di opere grafiche sul tema Il Senso del Corpo della Scuola di Grafica a cura di Franco Fanelli, Daniele Gay ed Ermanno Barovero.

Con-vivium, installazione della Scuola di Scenografia dell’Accademia Albertina, a cura di Valeria Piasentà, Massimo Voghera, Ennio Bertrand, Claudia Esposito. Luci a cura di Liliana Iadeluca, in collaborazione con TPE–Teatro a Corte. Performance di Francesca Arri (anteprima). Performance a numero chiuso h. 19,30 e 20,30 per gli ospiti Fisad.

Aggiornamento permanente del sito ufficiale del festival www.albertinaFISAD2015.eu, che ospiterà i migliori lavori degli studenti sul tema Il Senso del Corpo, a cura del corso di Web Design di Roberto Villa.

Festivalinstreaming, gli eventi del festival FISAD 2015, ripresi e trasmessi in diretta dagli allievi del corso di Video-editing dell’Accademia Albertina di Torino, a cura di Fabio Amerio.

Divise del personale dell’Accademia Albertina ideate dal corso di Fashion Design tenuto da Maddalena Marciano.

E inoltre:
3D performances: Dive, Playing with fear, Impalpabili
, Centro De Artes – Udesc/ IA-Campinas, Unicamp-San Paolo (Brasile), performance a cura di Milton De Andrade

Prospettiva interna di uno spazio carico, azione performativa, Accademia di Belle Arti di Roma

Ekleipsis, performance, Accademia di Belle Arti di Bergamo

Light Catcher, performance University of Fine Arts, Hamburg – repliche fino al 5 luglio

22.00 Accademia Albertina
Apertura delle mostre al pubblico con performance musicali, di danza e giocolerie a cura degli studenti dell’Accademia Albertina.